Dove dormire in Italia, un servizio Bot Telegram da open data regionali

Questa storia nasce il 9 agosto 2017 dall’inaugurazione di un portale open data regionale, quello della Sicilia: https://dati.regione.sicilia.it/

L’ultimo portale regionale sui dati pubblici aperti che mancava all’appello italiano, che ha visto un gruppo di lavoro impegnato:  Enzo Lo Piccolo (Regione Siciliana); Andrea Borruso, Francesco Piersoft Paolicelli, Salvatore Marras, Sabrina Onano, Enrico Corso (Formez PA).

A circa 8 ore dall’inaugurazione del portale regionale (9 agosto 2017) Piersoft ha avuto l’idea di mostrare subito un caso di riuso dei dataset pubblicati sul portale, ed è partito da un argomento estivo e vacanziero visto che siamo nel cuore di agosto: le strutture ricettive censite dalla Regione Sicilia nel dataset https://dati.regione.sicilia.it/dataset/strutture-ricettive.

Il dataset deriva delle API del servizio REST esposto dal server del Dipartimento regionale del Turismo dello sport e dello spettacolo, quindi aggiornato in tempo reale.

Ciro Spataro ha creato il nome del Bot @dovedormireinsicilia_bot sul servizio Telegram, Piersoft lo ha animato con i dati derivanti dal dataset e Luca Corsato ha creato il simpatico logo:

Il funzionamento del Bot è facile e a portata di tutti. Innanzitutto è necessario installare l’app TELEGRAM. Quindi cerco @dovedormireinsicilia, lo trovo e avvio il bot. Vado nella barra della ricerca e digito il nome di un comune, ad esempio Scicli (provincia di Ragusa):

poi premendo il tasto invio viene restituito un elenco di strutture ricettive del comune.

Se si usa in mobilità, diversamente dalla versione per pc desktop, il Bot rilascia la distanza tra la posizione dello smartphone (quindi la nostra posizione in mobilità) e quella della struttura ricettiva.

Cliccando sul numero specifico di una struttura prescelta, la 2493 ad esempio, viene visualizzato il dettaglio di quella struttura con i dati utili alla sua individuazione e contatti

Se si clicca su MAPPA viene aperta una mappa di OpenStreetMap con la localizzazione geografica puntuale della struttura ricettiva:

Un servizio molto comodo, facile da usare e gratuito. Immaginate di essere in una località per viaggio d’affari, vacanza, studio, e di aver bisogno di conoscere immediatamente dove è la struttura ricettiva più vicina a voi. Questo Bot soddisfa pienamente questa esigenza.

Piersoft non si è reputato soddisfatto dopo aver creato il Bot per le strutture ricettive della Sicilia, quindi si è messo alla ricerca dei dataset delle strutture ricettive delle altre regioni e ha replicato il lavoro fatto per la Sicilia, dando vita ai seguenti Bot:

  • Sardegna @dovedormireinsardegnabot
  • Friuli Venezia Giulia @dovedormireinfvgbot
  • Puglia @dovedormireinpugliabot
  • Lombardia @dovedormireinlombardiabot
  • Emilia Romagna @dovedormireinemiliaromagnabot
  • Toscana @dovedormireintoscanabot
  • Umbria @dovedormirenellemarchebot
  • Liguria @dovedormireinliguriabot (georeferenziazione con Google Map, quindi non rilasciato con licenza aperta)
  • Basilicata @dovedormireinbasilicatabot (georeferenziazione con Google Map, quindi non rilasciato con licenza aperta)

bot strutture ricettive regionali

La ricerca dei dataset delle strutture ricettive delle altre regioni continua, purtroppo alcuni dataset non contengono le coordinate geografiche (latitudine e longitudine) delle strutture e quindi non risulta possibile geolocalizzarle facilmente, e in alcuni casi si è dovuto fare riferimento alla geolocalizzazione offerta dai servizi di Google Map, che non permette di rilasciare i dati del servizio realizzato con licenza aperta (es. Creative Commons).

 

Nel frattempo si pensa a creare un unico database semantico, con l’aiuto di Alessandra Donnini, che si alimenta dai dataset regionali, che possa supportare le informazioni per un Bot nazionale @dovedormireinitaliabot. 

Si sta lavorando per avere un unico Database con degli script di aggiornamenti ciclici che uniformano i dati presenti sui vari cataloghi regionali. L’elenco dei dataset regionali e i database derivati sono QUI.

La mobilitazione di amici “digital addicted” non è tardata a mancare. In decine di persone hanno aiutato la georeferenzazione mandando le coordinate delle strutture che conoscevano. In particolare Gaetano Caivano, Giovanni Colucci, Ruben Terlizzi e Mimmo Gruosso hanno aggiustato le coordinate della Basilicata che Google aveva georiferito in maniera scorretta. In uno foglio di calcolo di Google condiviso, hanno lavorato insieme. Un esperimento da ripetere dappertutto.

Al solito l’intelligenza collettiva che da una mano alla comunità. In questo caso insieme ai dati governativi (aperti o meno). L’output è quasi commuovente.

Ah ! nel frattempo siamo già riusciti a fare un unico Bot –> Dove dormire in Italia

W la conoscenza aperta. W gli OpenData (e i servizi utili che ne derivano). W la rete.

[a cura di Ciro Spataro e Piersoft Paolicelli]

4 pensieri riguardo “Dove dormire in Italia, un servizio Bot Telegram da open data regionali

    1. Perchè le strutture sono diverse e nel caso della Sicilia e della Lombardia sono API realtime. Stiamo comunque pensando ad un DB Unico e stiamo preparando degli script che ciclicamente lo aggiornino.

  1. La questione è la gestione delle Omonimie.
    Vedi quanti Sant’Angelo ci potranno essere.
    Poi c’è la gestione dei nomi composti:
    Se cerco Potenza mi da Potenza Picena.
    Se cerco Brindisi mi da prima Brindisi di Montagna (PZ) e poi Brindisi capoluogo di provincia in Puglia.
    Sarebbe utile se possibile una ricerca sul testo intero e non su parte del testo

    1. hai ragione. ho cambiato il codice mettendo parola precisa. l’ho fatto solo su dovedormireinitaliabot vediamo se qualche altro utente evidenzia criticità. ora se cerchi Potenza trova solo ik capoluogo della Basilicata

Lascia un commento